News

28/03/2017
Non solo l'Oriente:Art crimes in the 21th Century

Si inaugura oggi la mostra sulle tematiche connesse ai “crimini contro il patrimonio culturale”. Sebbene gli eventi degli ultimi tempi ci inducano a pensare che il problema sia legato esclusivamente all’Oriente, il patrimonio culturale è oggetto di devastazioni, saccheggi e furti in tutto il mondo. Partendo quindi dagli scenari di distruzione di siti archeologici e monumenti causati dalle guerre del passato e da quelle attuali, s’illustrano i danni causati dal terrorismo, che oggi interessano soprattutto alcuni siti Unesco e le soluzioni adottate a livello internazionale per contrastare il fenomeno. L’Italia, dal canto suo, è interessata dal fenomeno della dispersione del patrimonio causata dagli scavi clandestini e dal traffico illegale di beni culturali: un problema che investe in modo particolare il territorio pugliese, che probabilmente ha meno visibilità, ma che ogni anno sottrae a tutti noi non soltanto opere d’arte e beni archeologici ma soprattutto informazioni fondamentali alla conoscenza della storia e dell’identità delle comunità. Grazie all’intervento del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale tanti beni culturali sono recuperati e, seppur ormai privi di ogni dato di contesto, restituiti alla fruizione pubblica, come i materiali archeologici provenienti dalla Puglia esposti nella mostra. La mostra sarà visitabile fino al 30 giugno 2017 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:30 e anche il martedì e giovedì dalle 15:00 alle 17:30. Per info sulle visite guidate: call center 199.151.123 (dal lunedì al venerdì 9.00-17.00, sabato 9.00-13.00, escluso festivi). Main sponsor della mostra è la ditta De Marco s.r.l. di Bari. Il catalogo della mostra è pubblicato da ESE Salento University Publishing.

locandina

http://www.musa.unisalento.it/documenti/artcrimes.jpg

 

 
menu di navigazione
home page museo attività dataservice delle attività di ricerca dell'università del salento news link contatti